venerdì 19 luglio 2013

SPUNTANO FIORI SULLA POCHETTE

18 pensieri...grazie
Stanca di battibecchi e di persone maligne che vede il male nel suo prossimo, come avrete letto nel post precedente, mi sono chiusa un'oretta nella mia craft room a creare qualcosa di mostraccioso ma romantico, per dare sfogo alla mia rabbia in modo positivo.
Così ho creato questa pochette un po' insolita...



Non ho abbandonato lo stile che ormai, mi dicono, mi contraddistingue, ma l'ho voluto arricchire di piccoli fiorellini simbolo di freschezza, purezza, allegria, amore...tutte cose che abbiamo voluto trasmettere nei giorni scorsi e che sempre sono alla base del nostro volontariato che qualcuno non condivide...



Preferisco rispondere così, come mi avete scritto voi, andando avanti per la mia strada, per la nostra strada, che riteniamo giusta e onesta...



Appena ho un attimo metterò questa pochette nella vetrina del mio negozietto, dove potrà essere acquistata, contribuendo così ad aiutare i nostri progetti in Burkina Faso, appunto.



E vi ringrazio, siete davvero una bella famiglia virtuale che mi ha sostenuta e mi dimostra ogni volta che le persone giuste esistono, a dispetto di chi non ci crede.



Un abbraccio con il cuore...






18 commenti:

Iole ha detto...

Ciao Elena,
le tue creazioni sono tutte molto belle e colorate e le tue foto sono dei capolavori!
Il post di ieri l'ho letto. Sono senza parole.

Silvia ha detto...

Wow!!! La rabbia ti fa questo effetto? È bellissima questa pochette!

Morena Borelli ha detto...

Ecco la Elena che conosco !!! Creativa, coraggiosa che va avanti per la sua strada senza curarsi del pensiero degli altri !!! Ti adoro piccola <3

mirtilla ha detto...

Brava Elena , così si fa .Trasforma le energie negative della rabbia in energia positiva per creare qualcosa di meraviglioso come questa pochette ! Ti abbraccio stretta.

airali ha detto...

Ho letto solo adesso... come se non bastassero le ragioni per farsi il fegato amaro! Meglio non pensarci troppo e concentrarsi sui proprio obiettivi (che comprendono anche il bene degli altri). La pochette l'hai fotografata in modo sublime!

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Molto carino e colorato

Eclisse OttantaTre ha detto...

belliniiiii ^__*

La Pansè di Mary ha detto...

Elena.. quando si è profondamente delusi e turbati da certi personaggi, siamo in grado di ribaltare i brutti pensieri in colori e nuove creazioni.
Mi piace troppo..
Brava!

RobbyRoby ha detto...

ciao
che brava che sei.

vanda ha detto...

complimenti bellissime che bei colori!! e complimenti anche per tutto quello che fai x chi ha bisogno !!!

Helga ha detto...

bellissime come sempre le tue creazioni:)
per quello che ti è successo l'altro giorno: cerca di ignorare e di dimenticare quelle persone, sono piene di gelosia, invidia e cattiveria....
ciao, buon week end!

Gemma ha detto...

La tua pochette mi piace proprio tanto! Ha uno stile molto particolare, è unica nel suo genere e si riconosce comunque la tua mano :)

Steffy Di ha detto...

io non ti avevo ancora scritto, ma ho seguito tutta la vicenda tramite iphone e siccome ero in colonia, non avevo il pc! ora che posso farlo te lo dico: ma che noiosi che sono questi personaggi che recriminano su qualunque cosa uno faccia! e se fai volontariato vicino a casa ti chiedono perchè non pensi al resto del mondo, se pensi all'Africa, ti chiedono perchè non pensi a casa tua... me lo permetti? ECCHEPP***E!!!!
Io ti sono vicina e ti sostengo! Perlopiù... quanto valgono le parole di persone che non osano mettere il proprio nome.-... bah!

TI ABBRACCIO FORTE!!!! CONTINUA COSì!!!

Stefania Fortunato ha detto...

Molto allegre. Bellissima idea.
Stefy

Patrizia Mainardi ha detto...

molto bella la pochette pluri-colori e fantasie con le violette, veramente mooolto bellissima, si può dire?
baci e fusa
Paty

Anna Drai ha detto...

è meravigliosaaaa! :)

La Bea ha detto...

Mi piace un sacco!
Fortuna che hai saputo sfogarla così la rabbia :)

Il Gufo Creativo ha detto...

Cara Elena,
questa pochettina è strepitosamente bellissima
in perfetto Mostracci style!

Lo so che le malignità infastidiscono,
dal canto mio verso questi "pruriti" penso che
l'ignoranza sia la peggior offesa.
Nel tuo caso direi che hai decisamente tratto qualcosa di positivo da qualcosa di negativo.

Un bacio
Mary