giovedì 28 febbraio 2013

UN ORSO MOLTO SPECIALE

17 pensieri...grazie
Ecco un'altra prova del fatto che avere un blog porta tante belle cose, incontri virtuali pieni di emozione che ripagano del tempo dedicato davanti al pc.
Giorni fa ho ricevuto una mail da una blogger molto gentile che mi ha raccontato una storia. Pensavo di non pubblicarla per rispetto della privacy, ma lo ha fatto lei per prima sul suo blog, quindi…
Ciao :-)
Ecco il mio stupido racconto, spero di non fare la figuraccia della bambina a 40 anni e soprattutto di non tediarti … al mondo le cose brutte sono ben altre lo so bene … ma questa è la mia storia …
Quando ero piccola, all’età di un anno circa, regalarono a me e a mio cugino fiorentino un orsetto giallo, giallo/arancio … con la pelliccia ruvida e braccia e gambe snodabili.
Questo orsetto mi ha seguito per tutta la vita, sempre sul mio letto in mezzo ai cuscini. Gli si è staccato un occhio (il sinistro) e io da bambina l’ho riattaccato con il vinavil rendendolo un po’ strabico, gli si è strappato un pezzo di tessuto vicino alla mano destra e io da bambina ho imparato a cucire (per modo di dire!!) e ho cucito con il filo del colore sbagliato quello strappo…
Con le sue cicatrici, mi ha seguito anche quando nel 2000 mi sono sposata e ho cambiato casa.
Nel 2003 incinta della mia prima bimba che ora ha 9 anni, ci siamo trovati nel bel mezzo di un nuovo trasloco e non potendo col pancione fare chissà cosa, ho lasciato che mio marito seguisse gran parte del facchinaggio (io odio non avere tutto sotto controllo!!).
Per l’occasione, visto anche l’arrivo di un bebe’ ho lavato, asciugato e spazzolato tutta la mia collezione di orsetti e peluches, l’orso giallo e tutti gli altri miei pupazzi di bambina.
Li ho messi tutti in un sacco dei rifiuti trasparente e ho incaricato mio marito di portarli nella nuova casa.
E cosi’ …
A maggio 2003 nasce la mia bimba e io non penso più ai miei pupazzi che in teoria (ma non in pratica purtroppo) aspettano sigillati in un sacco nella cameretta della casa nuova che raggiungeremo ad Agosto con il termine del trasloco.
Passano i giorni e i mesi e quando vado a cercare il mio sacco non lo trovo … tutti i miei ricordi … il mio orso … niente !! Sparito il sacco … cercato ovunque … niente …  ho pianto come una bambina …
Sono convinta tutt’oggi che mio marito ha scambiato il sacco per spazzatura e l’ha buttato … mi si stringe il cuore a pensarci … chissà, forse qualcuno l’ha trovato e i miei pupazzi sono in mano a qualche bambino … chi lo sa …
Ma la storia non finisce qui …
Ovviamente mi si è stracciato il cuore, ritrovare un orso così poi … un’impresa impossibile ! Orso anni ’70 … senza marca …
Tutte le volte che ripensavo e ripenso ai miei pupazzi (tutti ricevuti in regalo in qualche occasione particolare) mi veniva e mi viene il magone.
Che stupida !! Dovrei crescere …
Vabe’ …
Passano i mesi e gli anni e tutti,  parenti e non hanno cominciato a regalarmi orsini, orsetti di ogni genere per ripristinare la mia collezione perduta … belli, bellissimi per carità … ma privi di valore affettivo, privi di una storia … troppo commerciali … moderni .. senza anima.
Penso che lo capisci bene :-) i tuoi Mostracci hanno un’anima si vede … …
Ho portato dentro per anni una sorta di eterna insoddisfazione … non andava più bene niente … il secondo bimbo non arrivava … tante cose .. tutte storte …
Una Domenica primaverile del 2008, per la prima volta in 5 anni decido con mio marito e la bimba di andare a vedere un orribile mercatino dell’usato che tutte le domeniche da decine di anni si fà proprio qua, dietro casa mia ….
Giriamo in questo orrore di mercato, dove c’e’ sempre tanta roba usata, vecchia e rubata e ad un certo punto buttando in basso lo sguardo vedo un cestone pieno di bambole e pupazzi buttati li’ a casaccio e …. non ci crederai !!  riconosco un sederino !!!!
Il sedere del mio orso :-)
Una bambina … hai presente ?? La sorpresa più sorpresa che puoi ricevere ?? MI si è gonfiato il cuore …
Sono corsa al cesto l’ho tirato fuori per una gamba ed era lui … non il mio orso originale … ma una copia esatta !!! Con altri segni sul corpo … diversi da quelli del mio orso … fatti da qualche altro bambino .. ma per il resto identico al mio (ti allego foto) !!
Ho guardato mio marito e gli ho detto “prega di avere tutti i soldi che servono per ricomprarlo !! perché qua non lo lascio … cerca un bancomat o divorzio” … giro attorno alla bancarella, trovo la signora che si occupa delle vendite che sta li’ con la sigaretta in mano e il naso rosso di chi ha bevuto più di un bianchetto a colazione e le domando “Quanto vuole per questo orsetto ??” … la signora con la sigaretta in bocca: ” 1 euro” ….
Pensa … se ne avesse chiesti 100 glieli avrei dati …
Le ho dato 1 euro e sono andata via di corsa in silenzio (mica ci ripensa?!?!) …. l’ho lavato l’ho curato … l’ho osservato … l’ho ritrovato :-) … Pensa .. in quasi 10 anni che abito qui quella è stata l’unica volta che sono andata a quel mercatino!!!
Dopo qualche mese sono rimasta incinta della mia seconda bimba (dopo averne perso uno l’anno precedente a pochissime settimane) … e tutto ha cominciato a girare meglio …
questo nuovo orsetto ha il suo posto nella mia camera da letto e guai a chi lo tocca !!
Ora …
ti osservo da un po’ …
I tuoi Mostracci mi piacciono e hanno quel “che’” in più che i pupazzi di oggi purtroppo non hanno … ed è ora che il mio orsetto abbia un compagno … di qualsiasi genere … mi affido alla tua ispirazione … può essere qualsiasi soggetto … ma… unico vincolo :-) si deve legare a lui (il mio orso) per sempre … diciamo che deve contenere l’anima del mio orsetto perduto …
Sono esaurita ?? :-) eheheh … ovviamente se te la senti di raccogliere questa richiesta, fai quello che riesci nei tempi che vuoi e che ti occorrono!! … sono già sicura del risultato …
Dopo che hai pensato se dar seguito a questa malata di mente, mi dici quanto ti devo per farti fare il lavoro, mi dici come ti pago e poi quand’e’ pronto mi fai sapere …
Scusa se mi sono dilungata …
A presto,
Lara
E come potevo rifiutare? Sono una sentimentale, quindi ho fatto nascere lui:
 




Tessuto anni ’70 davanti, peluche morbido dietro, un bottoncino sul naso e due sulle spalle.


 Due icchioni verdi su una mascherina bianca.


Un morbido cuore in feltro sulla pancia.

 
E un nuovo amico a cui tenere compagnia.



Queste sono le cose belle che accadono grazie ad un blog, questi sono i rapporti che nascono spontanei e senza falsità. Pensateci bene, Lara mi ha scritto quella mail che da pochissimo tempo ci eravamo per caso incontrate sui rispettivi blog, eppure la confidenza è sbocciata da sè e non ha infastidito nessuno.
Quindi un grande grazie alla CARISSIMA Lara e a tutti coloro che in questi anni mi hanno dimostrato che non sono la sola a pensarla così.


 



 

17 commenti:

Cinzia ha detto...

Te lo dico in tutta sincerità...mi son commossa leggendo questa lettera!!!
Bellissima!
Cinzia

Eli ha detto...

Ciao! Il tuo blog mi piace un sacco e passo spesso a visitarlo e per
questo ti ho assegnato un premio qui:
http://viaormea150.wordpress.com/2013/02/28/very-inspiring-blogger-award/
viaormea150

Debora ha detto...

Sì, anche a me si sono luccicati gli occhi....
La dolcezza, la sensibilità, l'animo buono sono doti innate, e per fortuna ci sono ancora persone capaci di emozionarsi davanti a un pupazzino di pezza.. Che poi non sono pupazzi di pezza, sono piccoli membri della nostra famiglia.. Io li ho sempre trattati coe tali, e conservo tutt'oggi bamboline e peluchini della mia infanzia con maniacale gelosia.. Penso che se andassero persi, mi si spaccherebbe davvero il cuore, hanno un'anima e dei sentimenti, proprio perché ricolmi di ricordi!!
Brava Elena, hai dato un bellissimo amico all'orsetto giallo di Lara, ora potranno scambiarsi chissà quanti racconti!!
Un bacione e un abbraccio, ad una CARA e speciale persona quale tu sei!!

Il Gufo Creativo ha detto...

Carisima Elena,
anch'io mi sono commossa
leggendo questa bellissima mail.

Penso che se al mondo ci fossero più persone
come Lara,
decisamente sarebbe più bello!

Mary

Trilli ha detto...

Ciao Elena, bellissima questa storia! Per tutte queste coincidenze sembra quasi frutto della fantasia. Verrebbe da dire: "No, non è possibile!". Credo che nella vita accada sempre ciò che non ti aspetteresti mai! E il bello è proprio questo! Un caro saluto e complimenti per l'orsetto che è davvero carino!

Babi ha detto...

Che bella storia...
Anche io ho un pupazzo che mi segue da sempre, una tigre che ho da quando avevo pochi mesi, e al solo pensiero di perderla mi sento mancare...
Mi sono davvero commossa quando ho letto questa storia...
Un abbraccio ad entrambe
Ah si, e un complimento per il tuo delizioso orsetto!! ^_^
Babi

Babi ha detto...

Che bella storia...
Anche io ho un pupazzo che mi segue da sempre, una tigre che ho da quando avevo pochi mesi, e al solo pensiero di perderla mi sento mancare...
Mi sono davvero commossa quando ho letto questa storia...
Un abbraccio ad entrambe
Ah si, e un complimento per il tuo delizioso orsetto!! ^_^
Babi

mammozza ha detto...

Lacrimuccie anche per me. Quell'orso assomiglia al mio Yoghi di quand'ero piccola, non l'ho voluto conservare, l'ho lasciato andare ma oggi il suo ricordo è tornato.
Potenza dei blog.

Stefania Vitaliano ha detto...

Mi sono commossa... non dico altro.. se non che i due orsetti insieme sono proprio forti!

Cristina ha detto...

Ero indecisa se leggere tutto il testo per via della sua lunghezza ma mi ha incuriosita l'inizio e la fine e allora l'ho letto e devo dire che è una bella storia! è come se lei ritrovando il suo orsetto abbia ritrovato una parte di se, della propria infanzia quel filo che ci legga al passato perché noi siamo la nostra storia e un orsetto ne fa parte. Io ho le mie bambole che non regalerei a nessuno se non alla mia nipotina il giorno che le vorrà...serbo le bambole con cura in una bella scatola e guai a buttarle....quindi capisco questo attaccamento....il tuo orsetto è stupendo e farà buona compagnia all'orsetto ritrovato! bella storia! ciao Cri e buona giornata! : )

Debora ha detto...

Decisamente e semplicemente un bellissimo post Elena!!! Bellissimo anche il racconto di questa nuova amica virtuale e complimenti per questo orsetto, mi piace da impazzire!

Daniela Milanesi ha detto...

è così, ci si apre, ci si trova, ci si racconta...basta volerlo
<-------abbraccio--------->

giuliana ha detto...

per la miseria se mi sono commossa anch'io...brava Elena, grazie per questa bella dimostrazione di amicizia..auguri a Lara..per tutto e..in bocca ai mostracci :)

barbara parietti ha detto...

Che bella storia e che bel lieto fine!!!! Ciao Elena..ci vediamo presto!!

Gemma ha detto...

Mi unisco a coloro che si sono commosse, anzi, che hanno gli occhi lucidi pensando al dolore di perdere i propri peluches...non ci posso pensare! I due orsi stanno benissimo insieme!
P.S. questo è il bello del mondo dei blog e per fortuna le persone che lo vivono così sono la maggioranza :)

Roberta ha detto...

dolcissimo!

RobbyRoby ha detto...

ciao
che bella questa lettera.
Appena arriva la bella stagione voglio sistemare i miei peluche.
bravissima, l'orsetto è super.