giovedì 30 dicembre 2010

Un altro anno...

7 pensieri...grazie
Un altro anno è andato, e come ogni volta, almeno io, ci troviamo a fare un bilancio...
Mi ritengo una persona molto fortunata, piena di sogni che spesso si realizzano, con accanto un marito a dir poco meraviglioso e due figli che sono lo specchio della salute e della serenità.
Se penso a questo anno che sta per finire mi ritengo soddisfatta sotto tutti gli aspetti e non potrei desiderare di meglio...c'è solo un vuoto che non si può colmare...il mio babbo che non c'è più...
L'ho pensato ogni giorno e spesso anche di notte, ho sognato di me bambina che stringevo le sue braccia forti, ed ogni volta che ho guardato i miei figli sorridere mi si è strinto il cuore pensando che lui non può più vedere quei nipoti che tanto amava...
Adesso per Libero il suo nonno è una stellina ed ogni sera lo saluta, mentre Enea è troppo piccolo e sono molto dispiaciuta al pensiero che non si potrà ricordare di lui e dei suoi abbracci...
Così è la vita, imprevedibile, incomprensibile, breve...

Di mio padre è rimasto solo un biglietto sul tavolo di cucina e tanti indelebili ricordi...


Certamente chi non lo conosceva bene penserà che avesse smesso di amare la vita, visto che ha deciso di lasciare questo mondo...io credo di no e posso soltanto rispettare la sua decisione, anche se mi fa male e mi fa arrabbiare, perchè lo vorrei qui con noi, a giocare con i suoi nipoti come un tempo giocava con me, come fossimo stati due bambini...perchè lui sapeva davvero rendermi felice...


Mio padre mi ha inseganto ad amare la vita in maniera semplice, senza etichette, un po' fuori dagli schemi, sentendosi anche dire che eravamo "strani" perchè passeggiavamo per il paese mano nella mano saltellando come grilli...mi ha insegnato ad amare il prossimo senza condizioni e senza distinzioni, come mi ha insegnato ad avere paura dell'ignoranza e dell'intolleranza....


E quante volte mi ha detto che la fantasia è un mondo meraviglioso in cui tutti i bambini dell'universo dovrebbero avere il diritto di crescere...già, la mia amica fantasia, che oggi mi permette di salutare quella stellina come fa il mio bambino, facendomi credere che da lassù il mio grande babbo mi sorride...
Il mio gigante buono, come lo chiamavo da piccola, convinta che fosse invincibile, indistruttibile, infallibile...in un certo senso è vero...almeno nella mia fantasia....


 CIAO BABBO E BUON ANNO A TUTTI


7 commenti:

MariCrea ha detto...

Hai fatto un post commovente e delicato per onorare la memoria di questo babbo tanto amato!
Posso immaginare il vuoto che tu senti e il pensiero che i tuoi bimbi non lo conosceranno mai (sono troppo piccoli)...ma lui sarà sempre vivo in te e in chi lo ha amto...
Ricambio gli auguri per un 2011 sereno e ricco di soddisfazioni
Mari

Alessandra ha detto...

Eppure io penso che il tuo papà ci sia, vicino a te ed ai tuoi bimbi come sempre! Tanti auguri di un sereno anno nuovo!

✿ Elena ✿ ha detto...

Purtroppo le persone che non ci sono più lasciano un grande vuoto...i ricordi sono e resteranno per sempre forti dentro di noi...ed è bello pensare che siano sempre accanto a noi!
tantissimi auguri di un felice 2011!!
baci baci

Elena Feltre ha detto...

Toccante post.... non voglio commentare ma offrirti un virtuale abbraccio.
Felice e Sereno Anno Nuovo

Koaladebista-Elena Terenzi ha detto...

Grazie a tutte, è bello ricevere abbracci virtuali...scaldano il cuore...

ornella ha detto...

Enea sara' aiutato dal nonno a ricordare i SUOI ABBRACCI che verranno poi confermati da Libero, perchè è cosi' che si trasmettono i valori e gli affetti familiari.
Un abbraccio ornella

Lily Bets ha detto...

Cara,mio padre non ha mai abbracciato un nipotino...credimi i rimpianti ci sono per tutti,sempre,non sai che pianti oggi..ho visto un cane,della sua razza preferita abbandonato e ho singhiozzato!Adesso voglio cercare di farlo adottare,per me e' un gesto di affetto per lui,per amore e rispetto del suo ricordo.